Panza e prisenza – Mondadori 2012

(2012) pp. 192 | ISBN: 978880462102 | € 10,00

Dopo il recente successo “Manna e Miele, Ferro e Fuoco” Giuseppina Torregrossa torna al suo pubblico con il romanzo “Panza e prisenza”: un racconto avvolgente, tinto dei colori della sua terra: nerissimo, come il buio che sembra risucchiare inesorabilmente ogni legalità, sin dai gesti più quotidiani, e insieme rosso e profumato come un’arancia succosa. Vai alla scheda del libro.

13 Responses to “Panza e prisenza – Mondadori 2012”

  1. marinella Says:
    giugno 13, 2012 at 8:42 pm

    Gentile signora Giuseppina,
    Ho finito di leggere il suo ultimo lavoro “Panza e prisenza” grazie! Mi sono divertita molto regalandomi piacevoli passeggiate virtuali nella nostra amata città.Anche qui a Milano sono riuscita a percepirne gli odori,merito delle sue dettagliate descrizioni! Essendo mamma di due picciriddi meneghini,lotto quotidianamente per mantenere saldi “i principi delle mie origini”: u manciari,e le vacanze al mare dalla nonna in attesa che prima o poi mi mandino a quel paese(ancora sono piccoli).Ancora grazie.
    Cordialità.
    Marinella Macaluso

  2. giuseppina Says:
    luglio 5, 2012 at 6:08 pm

    grazie alei cara marinella. Meneghini o no la nonna , u manciari e le vacanze sono sacre, vedrà che dopo l’adolescenza con i relativi tormenti poi torneranno nei luoghi dell’infanzia. E’ acpitato anche ai miei e ora trasciorrono da soli il loro tempo libero nei luoghi delle loro storie. ecco , ci vuole pazienza per tessere le storie, le proprie naturalmente e costanza, e l’intelligenza di non interromperle, anch e quando sembra che la nostra storia sia finita lì. e invece essa continua…nei luoghi che ci sono appertenuti

  3. giusy silvia Says:
    ottobre 27, 2012 at 2:36 pm

    Quando ero bambina non sapevo se un domani divendavo una splendida signora, e spero di esserlo ancora , nonostante tutto .
    Oggi dopo tante battaglie mi ritrovo qui a conoscere una meravigliosa scrittrice
    come lei..infatti leggendo il contenuto di questo libro Panza e prinzeca mi commuovo moltissimo perchè è vero che non si vive di solo pane , acqua e vino…..Siamo essere umani è abbiamo bisogno di amore, di affetto e insomma è giusto mangiare e nutrirsi ma è anche giusto un abbraccio, un bel sorriso e poi sarà quel che sarà…l’amore è un attimo e il” ricordo unisce ciò che il destino separa”…infine dobbiamo imparare a non perdere il controllo di sè stessi…lo so la vita è un complessa….bisogna avere pazienza. A presto e buone notizie.

  4. Rosanna Zannelli Says:
    novembre 16, 2012 at 9:53 pm

    Sono un’appassionata di gialli innamorata della Sicilia,dei siciliani e della loro squisita cucina! Insegno diritto a Napoli,altra città dove sembra impossibile parlare di giustizia e legalità,ma anche qui da noi ci sono tante persone oneste e perbene,come i tanti siciliani che combattono la loro quotidiana battaglia. Volevo ringraziarla per il suo libro,mi è piaciuto tantissimo e lo proporrò per il laboratorio di lettura della mia scuola. Buon lavoro!

  5. Rosanna Zannelli Says:
    novembre 16, 2012 at 10:02 pm

    Che bello!!!! sono un appassionata di gialli innamorata della Sicilia,dei siciliani e della loro saporitissima cucina! Quale libro poteva meglio unificare queste tre mie passioni??? L’ho comprato incuriosita dal titolo e …mi è piaciuto tantissimo! Sono napoletana e insegno diritto in un liceo della mia città:ci accomuna quel desiderio di giustizia e legalità che spesso ci viene negato,ma è bello constatare che ci sono tante persone perbene nelle nostre ‘bistrattate’ città!!! Complimenti per il libro,l’ho già suggerito per il laboratorio di lettura della mia scuola! Buon lavoro!

  6. piero graffeo Says:
    settembre 12, 2013 at 8:04 am

    ciao ,sono piero, sono venuto a conoscenza dellla tua nuova ” professione” soltanto pochi giorni fa ed ho subito letto il tuo primo libro: complimenti vivissimi.
    Ciao.

  7. ciao piero, grazie e scusa il ritardo ma sono stata in isolamento pe ril mio nuovo libro

  8. marilete pedroso tibolla - brasileira Says:
    maggio 28, 2015 at 6:31 pm

    Fiquei encantada com seu livro: Mamas sicilianas, publicado aqui no Brasil.
    A citação: “Um romance saboroso. Transborda sensualidade.” publicada por LA REPUBLICA é perfeita para descrever meu sentimento ao lê-lo. Parabéns.

  9. giuseppina Says:
    giugno 20, 2015 at 4:55 pm

    grazie

  10. Ho letto il tuo romanzo ” Il figlio maschio” mi e’ piaciuto moltissimo.
    Con sincerita’ devo dirti che non ti conoscevo, ed ora sono felice di aver trovato una scrittrice che parla dei valori, dei colori, dell’affettivita ‘ della nostra meridionalita’. Vivo a Milano ,ma sono meridionalissima !
    Grazie Ida

  11. giuseppina Says:
    gennaio 2, 2016 at 5:38 pm

    grazie a lei

  12. Maria Grazie Says:
    febbraio 18, 2016 at 1:00 pm

    Ogni suo libro mi porta via, in un mondo pieno di colori profumi passioni e vita pulsante…non riesco a smettere di leggere e non vorrei mai finissero.Sono nata a Milano da genitori calabresi, ho passato infanzia e adolescenza nella calabria dei miei e tantissime cose che racconta mi ci riportano. Grazie! Grazie per i regali che mi fa con i suoi scritti! non vedo l’ora di leggere l’ultimo! Un abbraccio virtuale. Grazia

  13. Maria Grazia Says:
    marzo 4, 2016 at 3:38 pm

    Ogni suo libro mi porta via, in un mondo pieno di colori profumi passioni e vita pulsante…non riesco a smettere di leggere e non vorrei mai finissero.Sono nata a Milano da genitori calabresi, ho passato infanzia e adolescenza nella calabria dei miei e tantissime cose che racconta mi ci riportano. Grazie! Grazie per i regali che mi fa con i suoi scritti! non vedo l’ora di leggere l’ultimo! Un abbraccio virtuale. Grazia

Lascia un commento